giovedì, Ottobre 28, 2021
HomeNEWSFestival del Cuore, La Commara: "Bellissima serata per un nobile scopo"

Festival del Cuore, La Commara: “Bellissima serata per un nobile scopo”

- Pubblicità -spot_img

In undici edizioni il Festival del Cuore è diventato uno degli eventi charity più importanti in Italia e il più atteso a Roma nel mese di dicembre. Una tradizione interrotta nel 2020 soltanto dalla pandemia globale che non ha però impedito di continuare a sostenere le famiglie in difficoltà con bambini malati, attraverso la consegna di beni di prima necessità.

Nato su iniziativa dell’imprenditore romano Andrea Di Maso, l’appuntamento negli anni ha raggiunto risultati straordinari, raccogliendo oltre trecentocinquantamila euro a sostegno di progetti di beneficienza e aiutando quasi 1500 bambini.

Umberto La Commara è stato tra i Brand Ambassador dell’ultimo anniversario. In attesa di un’edizione speciale da vivere insieme la prossima estate, in un’intervista con Italia News Online, il socio fondatore dello studio “La Commara e Partners” ha ricordato con grande piacere la serata trascorsa al Teatro Centrale nel dicembre 2019.

La pandemia ha rimandato l’appuntamento con il 12esimo anniversario del Festival del Cuore. Quali sensazioni vi ha lasciato questo periodo difficile?

Indubbiamente stiamo vivendo un periodo difficile senza precedenti, sia da un punto di vista sociale che economico. Le sensazioni predominanti sono quelle di incertezza e precarietà, ma sono fiducioso sulla nostra capacità di resilienza e di ripresa non appena questo “tsunami” ci darà tregua.

È passato oltre un anno dall’edizione 2019 del Festival del Cuore. Che ricordi conservate di quella serata?

È stata una delle ultime e più gradevoli occasioni di convivialità. Sembra passato molto più di un anno ed è per tale motivo che mi auguro che quanto prima sia possibile poter replicare la serata.

Cosa vi ha spinto negli anni a diventare Brand Ambassador del Festival del Cuore?

Il Festival del Cuore rappresenta certamente uno degli eventi charity più rilevanti nel territorio nazionale. Non ho potuto esimermi dall’aderire all’iniziativa del Festival del Cuore in ragione dei nobili scopi che si prefigge che hanno avuto una fortissima presa sulla mia sensibilità verso il sociale.

Quanto hanno contribuito gli eventi charity come il Festival del Cuore a incentivare una cultura della solidarietà?

Sono fermamente convinto dell’estrema utilità di eventi charity, come il Festival del Cuore, nell’opera di sensibilizzazione verso le attuali problematiche sociali.

L’organizzazione sta lavorando a una speciale edizione estiva del Festival del Cuore. Quale messaggio volete condividere con chi in futuro vorrà dare il proprio sostegno per raggiungere risultati ancor più importanti?

Consiglio ed esorto chiunque ancora non l’avesse fatto a dare il proprio contributo proprio nell’ottica dell’implementazione degli obiettivi in modo tale che si riesca ad agire ed operare ad ampissimo raggio.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img