Una tecnologia per lo studio specialistico della postura

0
23
tecnologia-posturale
tecnologia-posturale

Sa.Ni Corporate, leader nella progettazione e produzione di sistemi di indagine biometrica, ha sviluppato una tecnologia per lo studio specialistico della postura, da fermo ed in movimento, utilizzata in ambito di indagine di base e nelle valutazioni in ambito ortopedico, riabilitativo e sportivo.

Le strumentazioni sono commercializzate con il marchio Diasu®, sinonimo di qualità e tecnologia all’avanguardia per una valutazione non invasiva della postura globale:

  • esame baropodometrico: per studiare la distribuzione del carico dell’appoggio plantare,
  • esame di morfometria ad immagini: per evidenziare asimmetrie strutturali del corpo e del piede;
  • esame di stabilometria: per valutare la condizione dell’equilibrio corporeo.

La strumentazione Diasu® è anche nota come Biometria Digitalizzata, ovvero un insieme di apparecchiature integrate con protocolli di indagine specifici per studiare dal bambino all’adulto, in tutte le condizioni fisiche: normali, sportivi o neurologici.

Baropodometria elettronica (B.P.E.):

Per un’attenta valutazione dell’appoggio plantare da fermo e in movimento, proposta in versione 2D (a 4 sensori per cm2) o 3D (a 7 sensori per cm2).

Optoelettronica computerizzata (3D B.A.K.):

Per la valutazione delle asimmetrie strutturali e dei paramorfismi (con angoli di Cobb) della colonna vertebrale e dismorfismi degli arti inferiori, proposta da 1 fino a 4 telecamere autocalibranti.

Podoscopia plantare computerizzata (3D PODOS):

Che misura l’appoggio del piede e che calcola l’altezza della volta plantare, indicando l’esatto piattismo/cavismo del piede.

L’esame biometrico digitalizzato è anche proposto in convenzione da svariate strutture pubbliche o Centri di riabilitazione convenzionati.

Tecnologia Diasu semplice e precisa:

Le tecnologie Diasu® sono semplici da utilizzare, pur avendo elevati standard di precisione e sofisticazione, tali da aver consentito a molteplici Centro di adottare nella propria routine di indagine questa metodologia diagnostica, che conta solo migliaia di utilizzatori in Italia e all’estero.

Lo studio posturale con diasu:

Lo studio agevola l’inquadramento clinico multidisciplinare, richiesto nello studio delle alterazioni posturali, con dati strumentali che riferiscono informazioni da un punto di vista strutturale (apparato muscolo-scheletrico) e recettoriale (vestibolo, occhi, appoggio plantare e articolazione temporo-mandibolare) e che, per la loro non invasività, consentono molteplici per monitorare i trattamenti.

Tutti i valori rilevati sono accompagnati da un referto indicizzato e uno analitico che mette a confronto i vari test, per rendere evidente gli scostamenti rispetto alla fisiologia. Questi dati sono utili per documentare le caratteristiche dell’alterazione, definire il programma di trattamento e per monitorare la relativa evoluzione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here