martedì, Dicembre 7, 2021
HomeNEWSEcotel, Agostino Bruno: “5G e promozione del brand, così cresciamo ai tempi...

Ecotel, Agostino Bruno: “5G e promozione del brand, così cresciamo ai tempi della crisi”

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Vogliamo crescere nel momento di crisi”. Ecotel Italia, azienda leader nel campo dell’Information e Communication Technology, è andata contro le tendenze aprendo in un periodo in cui tutti chiudevano: “Abbiamo ampliato la nostra offerta verso il mercato con due nuove divisioni: Radio mobile e Elettronica e riparazioni”, racconta l’Amministratore Unico Agostino Bruno in un’intervista con Italia News Online.

E i risultati non sono tardati ad arrivare: “Sono aumentati clienti e qualità del fatturato. Non solo: siamo cresciuti anche numericamente portando il numero di dipendenti a 45”. Come è stato possibile? Investendo quando la contrazione del volume d’affari allarmava la maggior parte delle aziende: “Abbiamo subìto come tutti una piccola riduzione del fatturato, ma questo non ci ha spaventato, anzi. Così, oltre ai canali dedicati alle infrastrutture e ai servizi professionali di installazioni e manutenzioni, ci siamo spostati su due nuove direzioni”.

Gli investimenti, oltre alla struttura aziendale, hanno riguardato anche il marketing: “L’idea era promuovere il brand, farlo conoscere come marchio. Abbiamo avuto la fortuna di poter diventare sponsor dell’Ascoli Calcio e partner di eventi come Vinòforum. Intanto abbiamo iniziato con Atlanis anche un percorso di restyling della comunicazione e dell’immagine di Ecotel Italia per far conoscere e crescere il nostro brand”.

Ecotel Italia oggi sta recitando un ruolo di primo piano nella costruzione di un nuovo ecosistema basato sul 5G…

Stiamo già realizzando installazioni in Toscana e nel Lazio. Nei prossimi giorni inizieremo anche in Sicilia. Obiettivo diventare un riferimento anche in quel mondo.


Quali opportunità offre la rivoluzione tecnologica del 5G per privati e aziende?

In quest’anno di pandemia abbiamo capito quanto sia importante essere connessi sempre e ovunque. E il 5G, attraverso le antenne radio, riesce a coprire qualsiasi punto. Grazie alla rete a banda larga possono essere offerti servizi avanzati quali: telemedicina, telecontrollo,… A cambiare saranno anche le infrastrutture private e pubbliche: i cablaggi tradizionali saranno affiancati da connessioni radio. Sicuramente ci sarà un incremento di soluzioni DAS (Distributed Antenna Systems) che permetteranno di estendere la copertura 5G all’interno di uffici pubblici e privati offrendo una valida alternativa al cavo.

Eppure qualcuno ancora osteggia il 5G…

C’è tanta paura perché quando si parla di emissioni radio, si parla anche di emissioni elettromagnetiche. Ricordiamoci però che, se a casa siamo quattro in un soggiorno, abbiamo quattro telefonini, i tablet, le smart tv… Oggi siamo quotidianamente inondati di onde radio. Ricordiamoci anche che l’Italia è uno dei paesi che adotta misure tra le più stringenti nel controllo delle emissioni elettromagnetiche. In ogni caso non credo si possa fermare il progresso: il rischio è di rimanere indietro in termini di fruizione di servizi.

Ecotel è punto di riferimento per l’ottimizzazione delle infrastrutture aziendali. A quali progetti avete lavorato di recente?

Abbiamo fatto un passo avanti anche qui. Partendo dal cablaggio strutturato, ci siamo spinti oltre realizzando un importante data center di una pubblica amministrazione locale completo di tutte le sue componenti per offrire al cliente una soluzione chiavi in mano. Questo mondo per noi è un punto di riferimento, ma è giusto guardare oltre, ampliare i servizi offerti e aggredire nuovi mercati.

Facendo conoscere la qualità dei vostri servizi anche grazie al calcio…


Condividiamo i valori puri dell’Ascoli. È difficile vedere una squadra in campo a fine partita con la dirigenza e lo staff al completo abbracciarsi nonostante il momento difficile. La proprietà, in un momento di panico generale, ha trasmesso i valori della fratellanza, del porgere una mano al proprio compagno per raggiungere l’obiettivo della salvezza.

Fare gruppo nel momento di crisi, proprio come Ecotel.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img