Property manager: Evoluzione e innovazione

0
177
Propety-manager
Propety manager. Fonte: http://bitly.ws/9Kra

Una realtà quella del real estate che sta attraversando una vera e propria rivoluzione grazie anche all’integrazione tecnologica e la sua spinta innovativa. L’apertura a nuovi scenari, le opportunità offerte dalle soluzioni IT e la gestione dei dati, come cambiano il ruolo del property manager? come ottimizzano il suo lavoro? come valorizzano l’asset?

Il valore aggiunto del property management:

Ieri a Milano si è svolto del convegno: “Il valore aggiunto del property management” organizzato da RICS. Quello che è emerso è quanto il ruolo del professionista del property management e le prospettive offerte dall’innovazione tecnologica, stiano adottando soluzioni sempre più evolute.

Property manager: Obiettivo creare relazioni umane

Il ruolo del property manager è una figura preziosa, essenziale e delicata, in un contesto complesso. Il property manager si occupa della gestione di diverse attività relazionandosi con diversi interlocutori nell’ambito degli asset immobiliari. Oltre che a proprietari immobiliari, facility manager e tutte quelle figure professionali che fanno parte del mondo building e real estate. Proprio per questo motivo il suo obiettivo principe è: creare relazioni umane.

Il property manager è colui che crea valore per ciò che è stato costruito, per questo motivo si muove in un contesto estremamente difficile. In particolar modo in Italia dove questa figura professionale avrebbe bisogno di una maggior considerazione.

L’evento di Milano ha puntato i riflettori sulle necessità d’innovazione e di snellimento delle modalità con cui vengono forniti i servizi di property management.

Focus nel settore immobiliare

Gli interventi fatti sono stati molteplici ed hanno messo in luce: opportunità e criticità, in cui opera la figura del property manager nel mondo immobiliare.

Primo ad intervenire è stato Mario Breglia, presidente Sidef, si sono succeduti: Giovanni Grifa Head Asset Services Office & Logistics Italy, Cushman&Wakefield; Giorgio Da Rold, CEO, BNP Paribas RE Property Management Italy; Simone Contasta, Head Business Development, Colliers REMS Italia; Alessandro Pasquarelli, CEO Gruppo YARD e Donato Graziano Saponara, Head of Transaction West Europe and Country Head Italy di Allianz.

Ciò che è emerso:

La necessità di contare sulle nuove opportunità e soluzioni IT, in particolare modo le nuove tecnologie di Internet of Things e Blockchain. L’importanza della reportistica e della gestione dei dati per fornire strumenti al professionista e valorizzare al meglio l’asset immobiliare. Le criticità che vive il property manager nel contesto italiano rispetto allo scenario europeo.

Tutti temi che evidenziano come ci sia sempre più bisogno di far incontrare questi due mondi: tecnologia e umanità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here