Poche cose e chiare, cosi si ottiene il massimo dai propri collaboratori.

0
63
collaboratori

Spesso è solo un problema di comunicazione, farsi capire e comprendere al tempo stesso: obiettivi, note, riscontri e risultati finali attesi.

I più grandi CEO di azienda, i migliori comunicatori insieme ai Capi di Stato, questo problema lo hanno capito e superato. La comunicazione che adottano coi loro collaboratori è diretta, piena di informazioni non necessariamente tutte solo positive.

In politica, cosi come in Economia e ancora di più tra gli azionisti di una Società quotata in borsa, comprendersi bene e velocemente è parte della strategia del successo: chi comunica bene riceve anche i migliori risultati. E’ il caso di Warren Buffett capo della cassaforte azionaria dal nome di Berskhire Hathaway che emette documenti stringati e comprensibilissimi ai suoi azionisti, ma cosi come lui fanno anche gli altri guru dell’Alta finanza comeJeff Bezos, Prem Watsa e Tom Gayner. Le loro note agli azionisti non lasciano mai perplessi, sono chiare dirette e immediate. Chi legge sa subito cosa ha chiesto loro il capo e come devono predisporsi per il raggiungimento del fine.

Will Thorndike, autore di The Outsiders, afferma che solo i grandi CEO e i capi di Stato  sono davvero in grado di dare indicazioni di questo tipo, perché “la chiarezza e la concisione di queste lettere tendono a correlarsi altamente con rendimenti straordinari”, che poi sarebbe come dire: se comunichi bene coi tuoi, ottieni il business che vuoi.

La chiarezza che traspare dalle note dei grandi comunicatori di impresa è sinonimo di qualità, fiducia e trasparenza; sono spesso lettere empatiche e personalizzate e quindi con pochi o scarsi richiami alle regolamentazioni; sono spesso scritte come se di fronte avessero “colleghi” di investimento o partner più che collaboratori o addirittura loro esecutori.

Sono chiare e non nascondono brutte notizie, qualora presenti: si parla di sviluppo e andamento del business planin relazione alle sfide che si pongono via via alle aziende e si spiega anche la cosa o le cose che possono essere andate male.

Tutto questo ha un sicuro ritorno e non solo in termini economici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here