venerdì, Settembre 30, 2022
HomeIntervistePietro Madonia: la consulenza online è la nuova frontiera del settore legale

Pietro Madonia: la consulenza online è la nuova frontiera del settore legale

- Pubblicità -
- Pubblicità -

La redazione di Italia News Online torna con il suo appuntamento mensile con l’avvocato Pietro Madonia, tra i maggiori esperti di diritto sportivo in Italia, Presidente del tribunale federale Fispes, Presidente della Corte di appello della federazione italiana sordo muti. Madonia è il “Dominus” di Lex Town la prima struttura legale in stile Americano.

  • Avvocato Madonia, quanto crede che sia importante, per chi sceglie di esercitare la professione legale, la scelta di una specializzazione?

Direi che la specializzazione per materia per chi svolge la professione forense sta diventando una esigenza fondamentale per andare incontro alla complessità della società.

  • Ritiene che sia necessaria una riforma del percorso di studi in legge anche in virtù della interdisciplinarietà di cui parla?

La riforma dovrebbe universitario dovrebbe prevedere più un’attività pratica collegata allo studio teorico delle materie.

  • In quest’ottica di specializzazione della professione di avvocato, qual è il suo contributo?

Il mio studio è interdisciplinare con avvocati dedicati alle specifiche branche del diritto.

  • Da dove bisogna partire per creare una nuova coscienza civile nei confronti del bene pubblico?

E’ un problema culturale. Dovremmo reintrodurre nelle scuole l’educazione civica.

  • Lei offre una consulenza online? Ci sono clienti che chiedono / aspettano consulenza online?

La consulenza online è una nuova frontiera nel settore legale. Ma la consulenza è limitata ad indirizzare il cliente sul percorso da seguire.

  • In queste drammatiche settimane molti si sono sforzati di comprendere le ragioni alla base del conflitto ucraino. C’è chi sostiene che per Putin la vera minaccia non era tanto l’ingresso dell’Ucraina nella Nato o la sua adesione all’Ue, quanto il sistema democratico che in quel Paese ai confini con la Russia si stava sperimentando. Lei come la pensa?

La problematica è molto seria e servirebbero tomi per spiegare le ragioni dell’invasione dell’ucraina. Premesso che la Russia è l’occupante, ritengo che le ragioni che hanno portato la Russia ad invadere l’Ucraina meritano un serio approfondimento e riguardano anche gli errori di valutazione commessi dalla Nato e dalla UE. Nel 1966 quando Cuba fu indicata come la destinataria delle basi missilistiche dell’ex URSS, gli Stati Uniti minacciarono la 3 guerra mondiale. Non comprendere che parlare di Ucraina nella Nato e/o nella UE con la Crimea, che si trovi in Ucraina, sede della base navale RUSSA, vuol dire mettere benzina sul fuoco di un tensione militare che ha portato alle conseguenze che stiamo oggi vivendo.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com