Nella Storia della Boxe c’è scritto Audace.

Siamo stati un pomeriggio intero nel tempio della Boxe Italiana, nella casa dell’Associazione Sportiva Audace che, a partire da quel lontano 15 ottobre del 1901, quando ha aperto le porte per la prima volta in via Frangipane 39, è stata sempre un punto di riferimento per i tanti atleti appassionati di pugilato. 

Oggi la società è riconosciuta in tutto il mondo come una delle più importanti per il suo lavoro di preparazione agonistica (e non solo); tanti degli sportivi che hanno lasciato il segno in questa disciplina, infatti, sono nati proprio qui e tanti altri sono passati almeno per una sola volta, almeno per un allenamento.

Tra loro: Mario Bianchini, Enrico Urbinati, Aldo Bentini e, in tempi recenti, Vincenzo Cantatore. Nel tunnel che porta al ring principale, alcune foto storiche mi rapiscono. Da Mike Tyson a Nino Benvenuti, dallo storico Giovane atleta Giorgio Tommasi “Giorgione”, oggi maestro e cultore di questo sport, per qualche ora nostro Cicerone che in questa giornata emozionante ci ha fatto rivivere tutti i momenti salienti della storia di questo sport straordinario.

Sono tanti gli  atleti audaciani, che dal 1912 al 1968, hanno partecipato ai Giochi Olimpici e vinto medaglie. Dal 1920 ad oggi, inoltre, sono stati diciassette i pugili che hanno vinto il titolo di campioni italiani. Ma, se questa società può vantare un passato illustre, non si può certo dire che il suo presente sia da meno. 

L’A.S. Audace, infatti, continua ad essere una fucina di atleti, con la disciplina sportiva seguita secondo le regole della tradizione. Ad insegnare la vita da ring, in via Frangipane, ci sono oltre a Giorgione, un altro famoso rappresentante di questo luogo, l’attuale gestore della palestra Gabriele Venturini, figlio dell’inarrestabile Presidente Cesare Venturini, e, con loro, anche altri professionisti di questo mondo. 

Sono rimasto rapito dai racconti di Gabriele e Giorgione e vi invito a passare in questo tempio meraviglioso per vivere almeno una volta nella vita questa esperienza suggestiva ed emozionante.