venerdì, Settembre 30, 2022
HomeMINISTERIVoto dei cittadini: online l’e-book del Libro bianco sull’astensionismo elettorale

Voto dei cittadini: online l’e-book del Libro bianco sull’astensionismo elettorale

- Pubblicità -
- Pubblicità -

astensionismo elettorale
Voto dei cittadini: online l’e-book del Libro bianco sull’astensionismo elettorale

Quali sono le cause dell’astensionismo elettorale e quali le soluzioni per arginare questo fenomeno fortemente in crescita nel nostro paese?

Se lo è chiesto il ministro per i rapporti con il Parlamento Federico D’Incà che il 22 Dicembre 2021 ha istituito la Commissione di esperti il cui compito è quello di indagare le cause dell’astensione elettorale e trovare delle soluzioni che favoriscano una maggior partecipazione dei cittadini, basandosi su modalità già applicate in altri Paesi.

Il risultato di questa operazione è stato Il Libro Bianco, “Per la partecipazione dei cittadini, come ridurre l’astensionismo e agevolare il voto”, frutto di 3 mesi di intenso lavoro.

Il Libro Bianco (anche in e-book online) è stato presentato giovedì 14 Aprile 2022 con una Conferenza Stampa presso la Sala Polifunzionale di Largo Chigi 19.

Le cause dell’astensionismo elettorale

Nel Libro Bianco sono state individuate quattro tipologie di astensionismo: quello di protesta, quello di indifferenza, quello involontario e quello apparente.

L’astensionismo involontario dipende da impedimenti materiali nel recarsi al seggio e risulta essere una categoria molto ampia poiché comprende anziani over 65 che hanno difficoltà a spostarsi autonomamente e elettori che per ragioni di studio o di lavoro non vivono nella loro Provincia e nella loro città di residenza.

Altra tipologia di astensionismo che include una grande fetta di elettori è quella apparente, che comprende tutti quelli iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero).

Le proposte per ridurre l’astensionismo elettorale: l’election pass e l’election day

Il Libro Bianco raccoglie alcune proposte per porre rimedio a questa forte crescita di astensionismo diffusa soprattutto nel nostro Paese. Nel dettaglio ne individua due:

  • l’election pass, che consiste nella digitalizzazione della tessera e delle liste elettorali;
  • l’election day, che consente di concentrare le scadenze elettorali in due soli appuntamenti annuali. Questa soluzione ha un forte impatto anche sulla riduzione dei costi e dei disagi per le famiglie dovute dall’interruzione delle attività didattiche.

I Membri della Commissione che hanno lavorato a titolo gratuito per il conseguimento del Libro Bianco sono: Franco Bassanini, professore e costituzionalista che ha coordinato i lavori, Gianna Carlo Blangiardo, Presidente dell’ISTAT, Alessandra Ferrara, ricercatrice dell’Istat, Leonardo Morlino, Professore di Scienza della Politica, Paolo Feltrin, Politologo ed Esperto in materia elettorale, Cristina De Cesare, Consigliera della Camera Dei Deputati, Adriana Apostoli ed Elisabetta Lamarque, Professoresse di diritto costituzionale, Antonio Floridia, già Presidente della Società Italiana di studi elettorali, Fabrizio Orano prefetto, Direttore del Ministero dell’Interno, Paolo Donzelli, consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri presso il Dipartimento per la trasformazione digitale. Ad essi si sono poi aggiunti alcuni componenti del Gabinetto del Ministro e del Dipartimento per le riforme istituzionali della Presidenza del Consiglio dei ministri.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com