Un tempo c’era l’avvocato, oggi c’è Lex Town

Lex Town nasce con l’obiettivo principale di rispondere alle diverse esigenze dei singoli clienti, riunendo in un unico studio alcuni tra i più qualificati professionisti per ogni settore del mondo legale. Un network di 50 Avvocati con un’altissima competenza in tutti i segmenti della legge, dà vita ad una nuova realtà incentrata sulla democrazia e sul diritto alla difesa, con lo scopo di risolvere ogni problema giudiziario: il professionista più adatto al singolo caso utilizza infatti il sistema Taylor Made, la soluzione sartoriale su misura per ogni necessità.

“In un momento storico nel quale è indispensabile la creazione di un dialogo costruttivo tra azienda e cliente, parlare una lingua comune e facilmente comprensibile è necessario” – è quanto dichiara l’imprenditore Gianluca Profili, fondatore di Lex Town, che intende scardinare il secolare rapporto tra Avvocato e Cliente con l’obiettivo di offrire a tutti assistenza per ogni tipo di problematica legale. Un nuovo progetto che segue un unico filo conduttore basato sulla Sicurezza, sulla Trasparenza e sulla Democrazia. Se è vero che la legge è uguale per tutti, è pur vero che avere un buon avvocato può fare la differenza. Per questo tutti gli assistiti hanno la garanzia di una comunicazione limpida e diretta anche sulle tariffe applicate, tramite i numerosi canali di informazione on line e off line. I servizi legali offerti sono inoltre accessibili a tutti grazie alle varie modalità di pagamento proposte in base alle possibilità ed esigenze del singolo cliente.

Lex Town rappresenta una nuova realtà in Italia che si afferma in un settore fino ad ora chiuso dentro regole ben precise. Da oggi sarà l’avvocato ad andare incontro al cliente, il quale troverà nel professionista la soluzione legale ed economica più adeguata alle sue necessità. Il tutto in un ambiente dal design americano, curato nel dettaglio, con ampi spazi bianchi dove non mancano accoglienza e privacy.

Anche quest’anno Lex Town ha deciso di sostenere e aiutare attivamente la realizzazione dell’undicesima edizione del Festival del Cuore.