martedì, Luglio 5, 2022
HomeAZIENDETra le bellezze del Lazio: il giardino di Ninfa

Tra le bellezze del Lazio: il giardino di Ninfa

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Nascosto e incastonato nella Provincia di Latina, ai piedi dei Monti Lepini, si trova il giardino più romantico del mondo: il giardino di Ninfa. Un’oasi di verde paradisiaca che ha conservato nel tempo quei colori avvolgenti e quei profumi inebrianti che furono di ispirazione a grandi scrittori come Virginia Woolf, Truman Capote, Giuseppe Ungaretti e Alberto Moravia.

Noi di Italia News Online, per la manifestazione “I Campioni del Lazio”, abbiamo scelto di inserire il giardino di Ninfa tra le bellezze della regione Lazio, raccontando passo dopo passo la sua storia e ciò che, ad oggi, questa oasi di verde offre ai visitatori.

Al confine tra Norma e Sermoneta, più precisamente nel comune di Cisterna di Latina, il Giardino di Ninfa si estende su di una superficie di circa 8 ettari, dove al centro di un isolotto sorge un tempietto di epoca romana che da sempre è dedicato alle Ninfe Naiadi.

La storia

Andiamo a ripercorre insieme la storia di questo posto idilliaco. La piccola cittadina di Ninfa nacque sotto l’impero romano e nel corso degli anni ebbe diversi proprietari sempre appartenenti alla nobiltà romana. Soltanto nel 1924 ci fu un cambio di rotta. In questo anno, infatti, Benedetto Caetani divenne pontefice con il nome di Papa Bonifacio VIII e quattro anni dopo nel 1928 aiutò Pietro Caetani ad acquistare la cittadina di Ninfa segnando così l’inizio del dominio dei Caetani sul territorio per ben sette secoli.

La distruzione di Ninfa arrivò nel ‘300 quando fu saccheggiata da Onorato Caetani. La città fu rasa al suolo e non più ricostruita a causa della malaria che in quegli anni prese il sopravvento. La volontà di far rivivere Ninfa arrivò negli anni ’20 da Gelasio Caetani. A seguire arivò Lelia Caetani, colei che si occupò del giardino e non ostacolò mai la naturale crescita delle piante dando vita così ad un rigoglioso giardino.

il-giardino-di-ninfa
Il giardino di Ninfa

Mai come ora è il periodo più adatto per visitare questo posto. In piena stagione primaverile il giardino di Ninfa è una delle mete ideali da raggiungere per un fuori porta lontano dalla città. Tra ciliegi, meli, magnolie, betulle, iris e una variegata quantità di aceri giapponesi, chiunque potrà passeggiare tra i colori e i profumi di questo posto, lontano dal caos della città.

Il giardino di Ninfa, immerso in uno spazio senza tempo, è stato dichiarato nell’anno 2000 Monumento naturale della Regione Lazio.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com