martedì, Luglio 5, 2022
HomeENTITra le bellezze del Lazio: il giardino degli Aranci

Tra le bellezze del Lazio: il giardino degli Aranci

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Per la manifestazione I Campioni del Lazio, noi di Italia News Online iniziamo oggi a passare in rassegna le bellezze presenti nel Lazio. Sono diverse le categorie alle quali abbiamo scelto di dare luce. Oggi partiremo con quella dei giardini e delle ville presenti nella capitale che ogni anno ospitano migliaia di turisti e romani.

A far parte dei luoghi suggestivi di Roma troviamo il giardino degli Aranci, situato in cima al Colle Aventino, anche chiamato Parco Savello. Esso è caratterizzato da una distesa di quasi ottomila metri quadri di estensione che fu realizzato nel 1932 dall’architetto Raffaele De Vico, spazio dove era ospite nel X secolo la famiglia Savelli, di cui il giardino stesso ne ha preso il nome.

Ma non finisce qui. Se andiamo a ripercorre il passato di quello che ad oggi è chiamato il giardino degli Aranci notiamo che un tempo era chiamato orto dei frati Domenicani. Negli anni però, grazie al restyling della fondazione Sorgente Group, in collaborazione con la soprintendenza delle belle arti e delle istituzioni comunali, la residenza si è trasformata in un giardino aperto al pubblico.

Nei pressi del giardino degli Aranci si trovano molti altri luoghi di attrattiva turistica tra cui: il buco della serratura dell’ordine di Malta, dalla cui fessura si può vedere a occhio nudo la cupola della Basilica di San Pietro; e ancora il Circo Massimo, la Bocca della Verità, Lungotevere, Colle Aventino e Colle Palatino.

ordine di Malta
Il buco della serratura dell’ordine di Malta.

Per chiunque voglia camminare e immergersi in questo magico posto, il giardino è aperto dalle ore 7.00 alle ore 21.00 con ingresso gratuito.

 

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com