giovedì, Maggio 26, 2022
HomeAZIENDESuperbonus 110%: applicazioni e limiti per gli impianti sportivi

Superbonus 110%: applicazioni e limiti per gli impianti sportivi

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Anche i Centri Sportivi possono beneficiare del Superbonus 110%. Ma esistono dei limiti per le agevolazioni oppure l’accesso è consentito a qualunque condizione?

Superbonus impianti sportivi ed efficientamento energetico

Una prima limitazione riguarda l’impianto di climatizzazione. L’Agenzia delle Entrate, citando l’articolo 119 del decreto Rilancio, specifica che le associazioni e le società sportive dilettantistiche hanno diritto al Superbonus per gli interventi finalizzati all’efficienza energetica “limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi”.

Quindi, esclusivamente gli interventi effettuati nei locali adibiti a spogliatoio possono usufruire della maxi agevolazione, indipendentemente dal fatto che anche il resto della struttura risparmierà energia grazie al nuovo climatizzatore.

Quindi il beneficio richiesto:

  • è limitato alle spese sostenute in relazione alla climatizzazione del solo spogliatoio o della parte dell’immobile adibita allo spogliatoio;
  • se l’intervento di risparmio energetico riguarderà l’intero edificio e non solo la parte di edificio adibita a spogliatoio, il beneficiario ha l’onere di mantenere distinte, in termini di fatturazione, le spese riferite all’intervento realizzato sulla parte dell’edificio adibita a spogliatoio da quelle riferite all’intervento realizzato sulla restante parte dell’edificio medesimo. In alternativa, dovrà essere in possesso di un’apposita attestazione che indichi le predette spese rilasciata dall’impresa di costruzione o ristrutturazione ovvero dal direttore dei lavori sotto la propria responsabilità, utilizzando criteri oggettivi.

Quali voci di spesa copre il Superbonus impianti sportivi?

Secondo quanto si legge sulla Gazzetta Ufficiale, il bonus vale per le spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021, quindi non può essere utilizzato per lavori già effettuati di cui stai pagando le rate.

Analizziamo le voci dell’Articolo 119 del DL Rilancio:

  • Isolare termicamente le superfici opache verticali e orizzontali, sistemare quindi le facciate interne ed esterne della tua struttura e avere tetti isolati e ventilati che ti permettano di gestire meglio le temperature degli spogliatoi.
  • Interventi sulle parti comuni degli edifici e/o sulle singole abitazioni per sostituire gli impianti di climatizzazione invernale creando impianti centralizzati per raffreddare/riscaldare gli ambienti e fornire acqua calda per le docce.
  • Installazione impianti fotovoltaici o geotermici, utilissimi per il risparmio nell’illuminazione della struttura.
  • Materiali isolanti in rispetto ai criteri minimi ambientali, per migliorare la temperatura delle docce e degli spazi al chiuso durante i periodi più freddi con conseguente risparmio economico.

Riguardo la possibilità di presentare l’asseverazione antisismica prima della fine lavori, l’Agenzia ritiene il problema superato dal momento che gli interventi antisismici non sono agevolabili.

Nel caso in questione, la convenzione in atto tra ASD e Comune (“stipulata nella forma della scrittura privata non autenticata, soggetta a registrazione in caso d’uso”) secondo l’Agenzia può costituire titolo idoneo all’applicazione del Superbonus sugli interventi effettuati sull’immobile (o parte di esso) adibito a spogliatoio, ovviamente “previo assenso del Comune proprietario all’esecuzione dei lavori da parte del concessionario”.

Bonus 110% impianti sportivi: scegli un professionista

Distretti Ecologici è una realtà che da circa 10 anni opera nel settore della Bio-Edilizia e dell’efficientamento energetico. Appartiene ad un gruppo imprenditoriale operante nel settore della vendita dal 1984.

Quella di Distretti Ecologici è una storia che ha, nel suo DNA, il traguardo di evolversi e di vincere nuove sfide: creare nuove strade e di affacciarsi all’immediato futuro con proposte innovative. Per questo, l’unione di più realtà deriva proprio dalla necessità, già da molti anni, di trovare soluzioni differenti in un campo (l’edilizia) ormai troppo spesso immobile ed uguale a sé stesso.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com