giovedì, Febbraio 2, 2023
HomeEVIDENZASu inPA un nuovo concorso della Banca d’Italia

Su inPA un nuovo concorso della Banca d’Italia

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Anche la Banca d’Italia sceglie inPA per comunicare le proprie offerte di lavoro. Per la prima volta è stato infatti pubblicato sul Portale, che si conferma sempre di più come spazio per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro per attrarre nuovi talenti, la notizia dell’ultimo concorso della banca centrale italiana, un bando per assumere a tempo indeterminato sette laureati con esperienza nella gestione delle risorse umane, nella comunicazione istituzionale e nella psicologia del lavoro.

Non si tratta dell’unica importante novità per quanto riguarda inPA, un progetto del Dipartimento della funzione pubblica finanziato con risorse europee e con il PNRR. È stato infatti pubblicato direttamente sul Portale, e non più in Gazzetta Ufficiale, il bando del Ministero della Giustizia, indetto dalla Commissione RIPAM, per la ricerca di 791 funzionari da assumere a tempo indeterminato: 360 funzionari della professionalità pedagogica, 413 funzionari della professionalità di servizio sociale da assegnare al Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità e 18 conservatori da assegnare all’Ufficio centrale archivi notarili. Si tratta del primo bando che nel nuovo anno viene pubblicato solo sul Portale del reclutamento, dando attuazione alla nuova normativa che proprio dal primo gennaio 2023 consente di pubblicare sul Portale inPA e sul sito istituzionale dell’amministrazione interessata in luogo della Gazzetta Ufficiale.

Per il ministro della Pubblica amministrazione, Paolo Zangrillo, inPA rappresenta “uno strumento innovativo, attraverso il quale le amministrazioni centrali e locali possono selezionare le professionalità necessarie a rispondere in modo veloce alle esigenze di cittadini e imprese”. Una “soluzione digitale all’avanguardia – sottolinea – per rispondere, in termini strategici, organizzativi e operativi, alla necessità di rendere sempre più efficiente il sistema dei concorsi pubblici”.

Ad oggi il Portale raccoglie oltre 6 milioni di profili professionali, anche in virtù delle intese firmate con il mondo delle professioni, ordinistiche e non ordinistiche, ed estende il suo perimetro di ricerca alla platea dei 16 milioni di iscritti a LinkedIn Italia.

Anche le Forze armate, intanto, hanno già pubblicato le proprie procedure di selezione su inPA, a seguito del protocollo di intesa tra il Dipartimento della funzione pubblica e Forze armate, Forze di polizia e Corpo nazionale dei vigili del fuoco sottoscritto a fine novembre. In particolare, sono stati pubblicati: il concorso per titoli ed esami per il reclutamento di 1.410 allievi finanzieri; il concorso per l’ammissione di 69 allievi ufficiali all’Accademia della Guardia di finanza per l’anno accademico 2023/2024; la procedura di selezione di atleti con disabilità fisiche e sensoriali che intrattengono rapporti di lavoro sportivo con la Sezione Paralimpica Fiamme Gialle, istituita nell’ambito dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle; la procedura di selezione per il reclutamento di allievi finanzieri da destinare al Centro Sportivo della Guardia di finanza, in qualità di atleti; e infine i concorsi, per esami, per l’ammissione di Allievi al primo anno del 205° corso delle Accademie Militari.

Per ogni ulteriore informazione relativa alle candidature gli interessati potranno consultare il Portale inPA disponibile all’indirizzo www.inpa.gov.it.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com