Storie di efferati femminicidi che attraversano i secoli

0
381

La drammatica vicenda di Francesca trucidata da Gianciotto Malatesta; e poi Isabella di Morra, poetessa del cinquecento pugnalata a morte perché accusata di tradimento, e ancora Leonora Alvarez de Toledo uccisa nel 1576 dal marito.

Storie di efferati femminicidi che attraversano i secoli e giungono fino a noi come la vicenda di Antonio e Francesca raccontata in un romanzo da Adriana Pannitteri “Cronaca di un delitto annunciato”, paradigma di tante altre storie che si somigliano. Passato e presente si intrecciano ne Il Filo rosso, spettacolo reading ospitato al Teatro dei Dioscuri al Quirinale in collaborazione con l’Istituto luce. Sul palco in un ruolo inedito, Adriana Pannitteri, giornalista del tg1, la dottoressa Stella Fanelli, italianista, Sebastiano Somma che ha curato le letture con l’accompagnamento dal vivo di Marco Turriziani, che ha composto le musiche, Salvatore Zambataro e Mauro de Vita.

La regia è di Cinzia Perreca. A conclusione dello spettacolo sono intervenuti – nella giornata dedicata a combattere la violenza sulle donne – i rappresentanti di numerose associazioni impegnate sul tema e personaggi della cultura. Maria Rita Parsi, psicoterapeuta e scrittrice, Claudia Battaglia di Netforpp ente di ricerca di psichiatria, Federica Federici, avvocatessa e fondatrice di Nuove frontiere del diritto, Paola Guerci direttrice di PinkItalia, Maddalena Cialdella in rappresentanza di AMI, avvocati matrimonialisti italiani , Rossana Cecchi della casa editrice L’asino d’oro.

Lo spettacolo ha debuttato a Ischia per iniziativa dell’assessorato alla cultura e della Biblioteca Antoniana che ha ospitato l’evento il 15 giugno 2019. In replica a Valsinni in Basilicata il 28 settembre 2019 nell’ambito delle manifestazioni per Matera 2019.