sabato, Novembre 27, 2021
HomeNEWSPietro Madonia: intervista tra presente e futuro

Pietro Madonia: intervista tra presente e futuro

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Una chiacchierata con Pietro Madonia, di Italia Viva, fresco della campagna elettorale romana, per comprendere il suo punto di vista sul presente e il futuro della capitale.

Alla luce dei risultati elettorali, che comunque le han confermato il grande supporto da parte
dei cittadini, cambierebbe qualcosa nel modo in cui è stata portata avanti la campagna
elettorale o rifarebbe tutto allo stesso modo?

Sicuramente l’esperienza porta consigli.

Edilizia scolastica, mobilità, rifiuti, sicurezza, digitalizzazione, qual è la priorità per far
ripartire la città di Roma?

Sono tutte problematiche cogenti e di primaria importanza. Ritengo che un piano emergenziale vada fatto per i rifiuti, la messa in sicurezza di strade e giardini. La digitalizzazione è fondamentale per aver servizi efficaci per la cittadinanza.

Gran parte di queste problematiche affliggono soprattutto le periferie, cosa fare per colmare
il gap tra zone centrali e limitrofe?

Aprirei un comitato elettorale e avvierei un dibattito social a cadenza regolare per parlare ed interagire con i cittadini ed affrontare le problematiche che quotidianamente incontra chi vive a Roma.

Cosa consiglierebbe al nuovo sindaco di Roma, Roberto Gualtieri?

Il Sindaco Gualtieri ha un’ottima agenda e sa cosa fare. L’unico consiglio che mi sento di dare è quello di non farsi risucchiare dal grumo di potere rappresentato da alcuni soggetti che, all’interno nel Pd, ancorché nemmeno eletti, esercitano una golden share sull’operato degli eletti (vedasi i novelli Richelieu e Mazzarino rispettivamente Goffredo Bettini e Claudio Mancini), dettando l’agenda politica. E’ palese il tentativo di Goffredo Bettini di porsi come l’architrave di un’alleanza con i 5 stelle e propria e vera iattura
per il Paese e per Roma. Eppure, è sotto gli occhi di tutti il disastro dell’amministrazione Raggi e il trasformismo inconcludente del Governo Conte.

Nel corso della campagna elettorale è stato molto attivo anche sui social, pensa possano
essere uno strumento utile per sensibilizzare i giovani alla vita civica e appassionarli alla
politica?

I social rappresentano la nuova era in materia di comunicazione, ma i giovani si conquistano parlandogli, incontrandoli e facendoli appassionare a battaglie concrete volte al cambiamento della società.

Sappiamo che è sempre stato impegnato sul territorio dal punto di vista civico e sociale,
quali saranno i suoi prossimi obiettivi?

Continuerò a fare battaglie politiche all’interno del partito a cui appartengo -Italia Viva – che in questo momento storico rappresenta vero baluardo riformista di questo Paese.

Photo credits: Profilo Facebook ufficiale Pietro Madonia

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img