sabato, Novembre 27, 2021
HomeENTILanciata ParteciPa: la nuova piattaforma del Governo Italiano

Lanciata ParteciPa: la nuova piattaforma del Governo Italiano

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Il Dipartimento per le Riforme Istituzionali ha annunciato il lancio di ParteciPa, la nuova piattaforma dedicata alla Pubblica Amministrazione, realizzata con il supporto di Formez PA e Agid.

La piattaforma ParteciPa utilizza le opportunità offerte dalle nuove tecnologie per promuovere la partecipazione dei cittadini e migliorare la qualità delle decisioni pubbliche.

Questa piattaforma è in linea con le previsioni del Codice dell’amministrazione digitale, e con le migliori esperienze internazionali. Il software open source su cui si basa la piattaforma è messo a disposizione di tutte le amministrazioni pubbliche – statali, regionali e locali – che desiderano utilizzarlo.

Cosa fare sulla piattaforma ParteciPa?

Su questa piattaforma sarà possibile partecipare alle consultazioni attive prendendo parte a un dibattito, commentando, o inserendo proposte, rispondendo a un questionario, seguendo un webinar, partecipando ad un incontro o ad altre attività.

Trovi le consultazioni nella sezione Processi di ParteciPa. All’interno di ogni processo partecipativo troverai:

  • la presentazione della consultazione con obiettivi e durata;
  • le fasi in cui è organizzato il processo;
  • gli strumenti messi a disposizione in ogni fase.

Gli strumenti variano a seconda delle finalità della consultazione: in alcuni casi potrai inserire delle proposte, in altri potrai commentare dei testi, in altri ancora potrai compilare un questionario e/o prendere parte ai dibattiti e altre azioni.

Per poter partecipare attivamente a una consultazione è nesessario registrarsi su ParteciPa o, se si è già registrati, effettuare il Login.

PERCHÉ È IMPORTANTE CONSULTARE?

La consultazione è uno strumento di partecipazione che consente alle amministrazioni di raccogliere il punto di vista di tutti i soggetti interessati – cittadini, imprese e loro organizzazioni – nell’elaborazione di politiche pubbliche.

In particolare, nel processo di consultazione, le amministrazioni pubbliche sollecitano i cittadini a fornire commenti, idee, osservazioni o altri tipi di informazioni allo scopo di arricchire e migliorare la decisione da prendere o il provvedimento da adottare. Una volta acquisiti ed esaminati i contributi, le amministrazioni rendono conto delle osservazioni pervenute e di quelle eventualmente accolte. 

Consultare è importante per:

  • migliorare la qualità delle decisioni: aprire i processi decisionali alla partecipazione dei soggetti interessati consente di includere le istanze di tutti i potenziali destinatari di un intervento o di una politica pubblica e aiuta quindi le amministrazioni a meglio valutare e a bilanciare gli interessi in gioco;
  • raccogliere informazioni ed elementi conoscitivi: consultando le amministrazioni possono portare all’interno del processo decisionale le idee, le conoscenze e le esperienze dei soggetti destinatari delle decisioni, arricchendo in tal modo la base informativa a loro disposizione;
  • verificare gli effetti delle decisioni: il contributo dei destinatari è essenziale nella verifica dell’attuazione delle decisioni già prese;
  • rendere trasparenti le decisioni: fornire ai cittadini una serie di informazioni sul processo decisionale, condividendo gli obiettivi, gli schemi dei documenti e mettendo in comune studi, analisi e basi informative, fa in modo che la partecipazione sia il più possibile informata. Inoltre è particolarmente rilevante assicurare la massima trasparenza delle indicazioni emerse dalla consultazione e delle decisioni assunte a valle dei contributi ricevuti.

Credits immagine: Unsplash

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img