sabato, Novembre 27, 2021
HomeENTIL'AIB proiettata verso la piena riapertura delle biblioteche

L’AIB proiettata verso la piena riapertura delle biblioteche

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Il presidente dell’AIB, l’Associazione Italiana Biblioteche, Rosa Maiello, in una nota diramata in un comunicato ufficiale ha espresso la necessità di favorire la riapertura piena delle biblioteche per riabitare gli spazi e promuovere la partecipazione culturale del pubblico.

Com’è noto l’art. 2 del Decreto-Legge 139/2021 stabilisce disposizioni urgenti per l’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative, nonché per l’organizzazione di pubbliche amministrazioni e in materia di protezione dei dati personali, stabilisce, al primo comma, che all’articolo 5-bis del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87, le parole “… e da consentire che i visitatori possano rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro” sono soppresse. 

Non può esservi alcun dubbio circa l’applicazione di tale disposizione anche alle biblioteche, dato che le biblioteche sono “Istituti e luoghi della cultura” a termini del Codice dei beni culturali e del paesaggio (art. 101). 

Appurato che non è più necessario il distanziamento di almeno un metro nei locali delle biblioteche, l’articolo 2 non elimina il “contingentamento” degli accessi previsto sempre dal richiamato art. 5-bis del d.l. 52/2021 convertito nella legge 87/2021.

Rosa Maiello raccomanda di considerare superato anche l’obbligo di isolare i libri rientrati dal prestito, o (in subordine) di limitarlo a un massimo di tre giorni, dato che l’isolamento dei materiali non è previsto per nessun’altra attività.

Credits immagine: Unsplash

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img