Innovatessile si conferma l’eccellenza della moda Italiana maschile. Ne parliamo con il Founder e Ceo Umberto Cristiano

Dottor Cristiano, la società moderna viaggia a ritmi acceleratissimi, quasi frenetici. Ha ancora senso parlare di moda e di stile?

  • Proprio perché la società moderna ha dei ritmi diversi ha senso parlare di moda! La moda è in continua evoluzione da sempre, viaggiando al passo con i tempi e con le esigenze dello stile di vita di ognuno di noi. Anzi, ti dirò di più, la moda detta il passare del tempo. Se dovessi citarti gli anni 80 quale sarebbe la prima cosa che ti viene in mente? ovviamente il modo di vestire colorato ed eccentrico! Anche nel periodo dopoguerra, uno dei primi aspetti del benessere della popolazione è stato visibile proprio dell’abbigliamento. La moda è fondamentale adesso, lo è stata e continuerà ad esserlo!

Innovatessile, si rivolge al pubblico maschile. Tradizione o innovazione , come si veste l’uomo 4.0?

  • L’uomo nel corso degli ultimi anni si è trovato spesso a barattare la comodità con l’aspetto estetico. Quello che da sempre cerchiamo di fare e a cui continuiamo a puntare è quello di coniugare questi due fattori senza rinunciare alla qualità. L’uomo 4.0 che veste i nostri capi è un uomo che non ha intenzione di rinunciare alla comodità di un capo quotidiano, che sceglie di acquistare capi di qualità e che si impegna ad avere sempre un look curato. 

Si avvicina l’inverno. Quale sarà il must have di questa stagione?

  • Quello di sempre: Praticità, qualità e bellezza. Anche nei mesi più freddi l’uomo 4.0 saprà come coniugare gli aspetti fondamentali di un look impeccabile! 

Avete un testimonial d’eccezione, Alberto Mezzetti, vincitore del Grande Fratello nel 2018: quanto è importante la giusta comunicazione per la reputazione del brand?

  • Importantissimo! Crediamo molto nel nostro brand e nella validità dei capi che creiamo, ma senza la giusta comunicazione non sarebbe possibile proporci nel mercato, quindi sarebbe quasi inutile. Abbiamo scelto un testimonial che rispecchia la nostra mission: Un giovane uomo alla mano e impegnato nella sua carriera, un uomo che sa usare l’ironia senza perdere l’autorevolezza. 

Un suo giudizio sulla e-commerce: il maggior pregio e il maggior rischio…

  • Nel 2019 avere un e-commerce è una conditio sine qua non! Viviamo in un’epoca iper digitalizzata, per cui rimanere fuori dalla portata del proprio smartphone equivale ad essere fuori dal mercato. Il maggior rischio possibile quindi credo sia quello di non esserci. Il maggior pregio è sicuramente quello di permettere di acquistare comodamente dalla propria poltrona di casa e soprattutto mostrare il proprio brand nel modo migliore possibile.