test
sabato, Luglio 13, 2024
HomeEVIDENZAIl cavallo "ritorna" nella realtà agricola

Il cavallo “ritorna” nella realtà agricola

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Negli anni Settanta, il progresso meccanico ha portato alla scomparsa dei cavalli, degli asini e dei muli che costituivano la forza lavoro principale per molte aziende agricole, sia dal punto di vista economico che operativo.

L’abbandono degli animali da lavoro ha avuto conseguenze significative, tra cui l’abbandono o lo spopolamento delle zone di montagna, contribuendo così a fenomeni di dissesto idrogeologico. Nei territori montani, il trattore non era in grado di sostituire completamente o parzialmente il lavoro degli animali, mentre l’utilizzo del cavallo risultava poco conveniente per le aziende. Questo ha portato ad un aumento delle dimensioni delle aziende agricole nelle pianure e nelle colline.

Tuttavia, negli ultimi anni, si è assistito ad una sorta di “riconquista del territorio”, con molti che ritornano alla terra spinti da motivazioni economiche ed ecologiche, praticando un’agricoltura più sostenibile dal punto di vista ambientale. I territori precedentemente abbandonati hanno ritrovato vita grazie all’operato di giovani avventurieri ed esploratori, desiderosi di apprendere e preservare le antiche tecniche agricole tramandate dai nonni.

Aumentano i cavalli da tiro nell’agricoltura

Il “ritorno” del cavallo da tiro nelle aziende agricole è forse un fenomeno poco conosciuto, ma che nel mondo equestre è invece una realtà che sta avendo sempre maggior risonanza. Non ci si riferisce alle scelte di carattere culturale e di stile di vita che connota alcune realtà agricole peraltro molto interessanti, ma ad attività imprenditoriali ben orientate al mercato.

In particolare, al riguardo spicca il comparto viti-vinicolo di altissima qualità e ad aziende che producono vini molto noti a livello globale e di altissima gamma. Molte aziende in Italia, ed ancora più all’estero, si sono progressivamente orientate alla scelta di riservare almeno una parte delle loro superfici viticole al lavoro animale nell’ottica di produzioni biologiche o, comunque, caratterizzate da un più elevato tasso di eco-sostenibilità.

La scelta non è poi priva di risvolti legati al marketing vinicolo ed all’enoturismo o, più in generale, al turismo eno-gastronomico che, negli ultimi anni, si sta più rivelando uno dei settori turistici promettenti. Scelte, quindi, solidamente ancorate al risultato economico.
Una scelta di questo tipo, come del resto tutte le riconversioni organizzative e imprenditoriali, necessita di una corretta ed approfondita programmazione e della disponibilità di professionalità adeguate.

I vantaggi del cavallo in agricoltura

La configurazione geografica del nostro paese rende molti terreni agricoli difficilmente accessibili o in stato di abbandono, soprattutto nelle zone collinari e appenniniche. L’uso di droni agricoli e di veicoli fuoristrada è limitato in queste aree, inoltre, queste macchine possono presentare svantaggi come l’inquinamento ambientale e i costi di manutenzione e carburante.

Gli animali da soma, come il cavallo, offrono numerosi vantaggi. Sebbene il trattore sia più potente, esso inquina l’atmosfera e danneggia il terreno, schiacciando la vita microbiologica e rendendo il suolo sterile. Gli zoccoli degli animali, al contrario, massaggiano delicatamente il terreno, preservando la vita del suolo e mantenendolo fertile.

Inoltre, l’uso degli animali permette di tenere puliti i terreni senza l’uso di diserbanti, e il letame prodotto può essere riciclato come concime naturale. Rispetto ai mezzi meccanici, gli animali costano meno e sono più adatti per lavorare in terreni difficili o per svolgere attività di precisione, come nella cura delle vigne.

Infine, lavorare la terra con gli animali crea una connessione speciale tra l’uomo e l’animale, basata sulla comprensione reciproca e la collaborazione. Il cavallo, in particolare, risponde bene ad un trattamento rispettoso e può diventare un prezioso compagno nella gestione agricola.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com