Il modello vincente di Gravina per il calcio

L'Italia torna in finale in un Europeo a nove anni di distanza dall'ultima volta: dietro l'impresa anche i meriti del presidente federale

0
332
Gravina-Mancini
Gravina e Mancini

È vero, il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina ha già compiuto un autentico miracolo! In pochissimo tempo, ha saputo riportare il nostro calcio nell’olimpo dell’Europa.

Nonostante i tentativi di nominarli di continuo, ci sono poche donne e pochi grandi (ex) atleti ai vertici dello sport che incidono sui risultati manageriali.

Qualcuno, per la verità, ci prova ma non lascia grande traccia di sé. Il discorso è molto semplice: un conto è andare all’Olimpiade e magari vincere una medaglia, cosa peraltro per niente facile, mentre un altro è fare il presidente di una Federazione (o di una Lega o di un club).

Due “mestieri” diversi: dirigere una Federazione è un lavoro full time, pagato poco e che richiede grande conoscenza dei problemi delle società, perché sono loro che votano. Per questo i club votano i dirigenti e non gli ex atleti per governare il loro mondo. Insomma, le Federazioni devono essere guidate da chi conosce i problemi, è a contatto con i club, sa muoversi nel mondo della politica non solo sportiva.

La festa dell’Italia di Roberto Mancini

Gravina è prima di tutto un imprenditore di successo che nella sua vita professionale ha conquistato il suo know how sul campo e chissà quanto gli è costato. Ma non è soltanto un imprenditore! Ha esperienza nel campo associativo, è Vice Presidente di una grande banca, ha gestito un club di calcio anche raggiungendo risultati straordinari con il Castel di Sangro, quando era una piccola scommessa nella quale nessuno avrebbe creduto. Ecco, il Presidente Gravina ha tutte le qualità e l’esperienza per rappresentare un’azienda cosi grande e complessa come quella del calcio e questi sono i risultati. Siamo in finale nel campionato europeo 2021.

Un impatto sociale, sul territorio, che di sicuro dovrebbe fare piacere a Palazzo Chigi. È vero, non ha fatto la riforma dei campionati ma la farà presto, presumibilmente subito dopo la manifestazione in corso. 

Per il momento grazie e complimenti Presidente! Forza Azzurri!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here