DOMENICI(NOTARO TEAM): GRINTA E DETERMINAZIONE PER OTTENERE CIO’ CHE MERITIAMO SUL J 70

0
37

Si è chiusa  la prima frazione del circuito J/70 Cup 2020, che nel corso del weekend ha richiamato sulla linea di partenza della Fraglia Vela Malcesine 28 imbarcazioni in rappresentanza di nove nazioni. L’ultima regata è stata determinante ai fini degli equilibri del ranking al vertice del quale si è imposto Mauro Roversi con la sua J-Curve. Si conferma medaglia d’argento Notaro Team di Luca Domenici, J of the day e anche vincitore della Garmin Cup, nel corso della cerimonia di premiazione è stato premiato con un dispositivo satellitare Garmin InReach.

Il talentoso timoniere romano, vice campione italiano, già Campione europeo, e bronzo mondiale nel 2017 sul J 70  è soddisfatto dell’ottimo risultato con il suo equipaggio. 

Grande grinta, grande determinazione, grande cuore. Notaro Team tornava in acqua dopo quasi un anno e con un equipaggio in parte cambiato, ha dimostrato che è sempre competitivo e di poter stare sul podio.

Ci giocheremo il circuito nelle ultime tre regate( Malcesine, San Remo) e il campionato italiano nell’ultimissima di San Remo – dichiara Domenici. Il coronavirus, nonostante la vela sia lo sport per eccellenza più salutare perché praticato all’aria aperta ed a contatto con la natura: sole, mare, vento, devo ammettere che ha cambiato le nostre abitudini non solo a terra dove siamo obbligati a dichiarare, ogni mattina, la nostra temperatura corporea e a portare una autocertificazione ma anche in barca. Infatti gesti semplici, normali, naturali per gente di sport come noi, quali lo scambiarsi un abbraccio, darsi il cinque, una pacca sulle spalle, una stretta di mano sono, al momento, sconsigliati. È un peccato- prosegue Luca Domenici- perché, a mio avviso, sono indispensabili per creare la giusta armonia nell’equipaggio.             

Il distanziamento fisico, imposto dal Covid 19, sta diventando sempre più pericolosamente una evidente forma di distanziamento anche sociale, che è senza mezzi termini l’ antitesi di quello che è lo sport: unione, vicinanza, condivisione, e spirito di squadra. Mi auguro che dopo questa bufera torni il sereno ed un nuovo vento di positività… le mie vele sono pronte per ottenere i risultati che meritiamo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here