test
martedì, Giugno 25, 2024
HomeAZIENDECybersecurity e PA: cosa prevede la nuova legge e a chi rivolgersi

Cybersecurity e PA: cosa prevede la nuova legge e a chi rivolgersi

- Pubblicità -
- Pubblicità -

La Camera dei Deputati sta attualmente esaminando il disegno di Legge di iniziativa governativa A.C. 1717, che propone norme riguardanti i reati informatici e il potenziamento della cybersicurezza nazionale. Dopo essere stato sottoposto alle Commissioni Affari Costituzionali e Giustizia l’8 maggio scorso, il provvedimento sarà ora esaminato nel dettaglio. La nuova legge prevede nuovi obblighi per le pubbliche amministrazioni per garantire una maggiore sicurezza informatica, modifiche per l’Autorità competente e l’introduzione di nuovi reati per contrastare efficacemente i crimini informatici.

Legge Cybersicurezza: cosa prevede?

La Legge introduce diverse disposizioni, tra cui:

– Un obbligo di segnalazione di specifici incidenti che influenzano reti, sistemi informativi e servizi informatici gestiti dalle pubbliche amministrazioni.
– L’obbligo per le pubbliche amministrazioni di adottare misure correttive in risposta alle segnalazioni dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale riguardanti vulnerabilità specifiche alle quali sono potenzialmente esposte.
– I soggetti inclusi nel Perimetro devono segnalare tempestivamente gli incidenti che coinvolgono reti, sistemi informativi e servizi informatici esterni al Perimetro stesso, oltre alla notifica obbligatoria entro ventiquattro ore. I dati sugli incidenti informatici sono raccolti dall’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale in base alle normative vigenti sulla notifica degli stessi.

La Legge potenzia le misure di sicurezza dei dati tramite l’utilizzo della crittografia. In particolare, istituisce il Centro Nazionale di Crittografia presso l’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale e incarica le strutture responsabili della cybersicurezza nelle pubbliche amministrazioni di verificare la conformità dei programmi e delle applicazioni informatiche e di comunicazione elettronica alle linee guida sulla crittografia stabilite dall’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale e dall’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali.

La soluzione Ecotel

In un contesto, dove i rischi informatici causati dalle violazioni ai sistemi di sicurezza sono in continuo aumento, è sempre più importante è necessario garantire la sicurezza delle proprie informazioni.

Per questo Ecotel Italia supporta i propri clienti al fine di garantire la sicurezza nei propri sistemi , grazie anche alla partnership con strategici vendor nel settore di Cybersecurity; nello specifico aiuta a evidenziare le carenze nella sicurezza informatica della propria azienda aumentando il livello di protezione introducendo strumenti e processi a supporto con l’obiettivo di:

  • Incentivare migliorare e cambiarne la cultura.
  • Condividere i risultati per motivare il personale a svolgere un ruolo attivo nella protezione dell’azienda dalle minacce informatiche.
  • Migliorare la conoscenza e la consapevolezza sulla sicurezza informatica coinvolgendo ciascun membro dell’azienda.

Ecotel Italia si fa carico di verificare i miglioramenti introdotti aumentando le capacità di Analisi e Risposta, al fine di innescare un processo di miglioramento continuo.

Per tale scopo, grazie al personale distribuito su tutto il territorio nazionale, Ecotel Italia è in grado di garantire servizi di installazione e manutenzione H24 per 365 giorni l’anno, con fornitura di risorse specialistiche con spiccate capacità di problem-solving.

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

VIDEO NEWS

- Pubblicità -spot_img
Altre News
- Pubblicità -spot_img
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com