Ambiente di lavoro: fondamentale per la performance del team.

0
43

Disorganizzazione e disordine sono le principali condizioni di rischio e fonti di stress. Per questo, la sicurezza di chi lavora in un ufficio è strettamente connessa alla struttura dell’ambiente di lavoro. Un ambiente di lavoro stressante può avere gravi ripercussioni sull’attività lavorativa.

A confermarlo è una ricerca dell’Unione europea che ha stimato una perdita economica pari a 20 miliardi di euro all’anno a causa dello stress. Creare un ambiente sano di lavoro significa porre attenzione alla dimensione e disposizione dei vani e delle vie di transito e di esodo, alla progettazione impiantistica, alla scelta di componenti di edilizia, alla disposizione di arredi e apparecchiature da lavoro.

Gli standard e le normative di riferimento devono essere soddisfatti come requisiti minimi di sicurezza, rispettando l’obiettivo finale che deve essere sempre mirato al benessere soggettivo. È importante ottenere condizioni di benessere ambientale per tutti gli utenti dell’ufficio. Il microclima dell’ambiente interno condiziona gli scambi termici tra l’uomo e l’ambiente e, di conseguenza, la sensazione di benessere di chi vi lavora.

Le caratteristiche degli elementi costruttivi impiegati nella realizzazione di insediamenti ad uso uffici devono soddisfare alcuni importanti requisiti quali contribuire a mantenere le condizioni microclimatiche richieste, garantire la ventilazione, limitare il rilascio di polveri e fibre. Un microclima accettabile, insieme ad un’adeguata illuminazione degli ambienti e ad un contenuto livello di rumore, è essenziale per raggiungere condizioni di lavoro ottimali; conseguenze non trascurabili sono una migliore resa operativa e la riduzione dei rischi di infortunio dovuti al disagio psico-fisico.

Variazioni anche minime della temperatura e nell’umidità dell’aria rispetto ai valori ottimali non solo creano situazioni di disagio e possono comportare disturbi alla pelle e alle mucose, ma, in generale, favoriscono la produzione o il rilascio di contaminanti. Non sottovalutate tutti questi fattori. Lavorare in un ambiente sano significa lavorare meglio.

Disorganizzazione e disordine sono le principali condizioni di rischio e fonti di stress.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here