Il marchio Comfort Zone entra nello scenario competitivo del riscaldamento domestico

Comfort Zone si affianca al già consolidato marchio Pasqualicchio per penetrare in modo strutturato anche il canale domestico

0
349
comfort zone

Nasce il sogno Comfort Zone.

Il progetto, frutto di mesi di intenso ed entusiasmante lavoro, prende forma nell’headquarter di Paolisi, dove da circa 50 anni si producono i più completi e solidi sistemi di riscaldamento a biomassa: caldaie industriali fino a 4.000 kW (4 MW), termostufe, termocamini e caldaie domestiche da 15 kW fino a 100 kW.

Dopo anni di esperienza nella costruzione di importanti impianti in termini di potenza, l’imprenditore sannita Francesco Pasqualicchio, Ceo e Co-Founder del progetto, decide sotto l’impulso innovativo ed inventivo del manager Dino Di Resta, Art Director e Co-Founder Comfort Zone, di penetrare in modo strutturato anche il canale domestico.

È dal loro incontro che inizia a plasmarsi il progetto, ufficializzato il 29 aprile in occasione del primo Comfort Meet tenutosi presso la sede operativa dell’azienda. Comfort Zone è il brand di estremo design che si affianca al già consolidato marchio Pasqualicchio. I due marchi si differenziano per lo stile creativo, per la scelta dei materiali di rivestimento e per il posizionamento di prezzo sul mercato.

Il book Comfort Zone è composto da 7 linee di prodotto (le Comfort Lines), 44 creazioni (le Comfort Creations), 2 tipologie di rivestimento (vetro e acciaio) a loro volta suddivise in 5 nuances (acciaio colorazione corten e silver, vetro bianco, vetro nero e vetro bordeaux).

comfort zone pasqualicchio
Comfort Zone si affianca a Pasqualicchio

Il tratto creativo assolutamente distintivo, nonché i particolari elementi materici accuratamente selezionati, fanno delle creazioni Comfort Zone l’espressione del vero design. “Quando io e Dino ci siamo conosciuti, fin da subito abbiamo iniziato a fantasticare sulla creazione di un nuovo marchio. Da amanti del bello abbiamo subito creduto che il mercato necessitasse di grazia, oltre che di sostanza. Mai avrei pensato che di lì a pochi mesi questo sogno sarebbe potuto divenire realtà… E invece oggi siamo qui insieme ad ammirare le prime creazioni, appena uscite dalle linee di produzione”, dichiara Francesco Pasqualicchio Ceo e Co-Founder Comfort Zone.

“Da sempre ho coltivato un sogno, offrire alle famiglie opere di rara bellezza con le quali potersi riscaldare con l’impagabile emozione del vero risparmio. Un giorno Francesco mi chiese quale fosse la mia fonte di ispirazione e come prendevano vita le mie opere, risposi: ‘Girati, AMICO MIO, voltati verso quel tramonto e sogna INSIEME A ME’. Una nave attraccata al porto è più sicura, ma non è questo lo scopo per cui è stata costruita. Ognuno sceglie la propria Comfort Zone, la mia è sempre a bordo e mai a terra, navigando per incontrare altri mari e coste. Il porto? Solo un ristoro per un piccolo riposino. Tutto ciò è per me Comfort Zone. Queste le parole di Dino Di Resta, manager, designer e art-director dalla comprovata e pluriennale esperienza nel settore.

Beh, che dire; davvero un bellissimo progetto di rilancio quello che Francesco e Dino hanno avviato. Al Sud, in Campania, in un momento storico unico ed in piena pandemia. Preservando sogni, alimentando speranze e salvando posti di lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here